Mindesigner

"Una mente bella vive in un mondo bello"

Qualità della Vita

Federico: Buongiorno Marlena, come stai?

Marlena: Oggi ho qualche pensiero. Sai, guardavo delle foto fatte qualche hanno fa  e mi è presa la tristezza: il tempo corre veloce e temo di non impiegarlo al meglio.

Federico: Che intendi per “impiegarlo al meglio”? Hai in mente qualcosa di particolare, un progetto, una cosa che vuoi fare?

Marlena: il fatto è proprio questo. Quando ero una bambina progettavo di fare molte e importanti cose per quando fossi stata più grande. Mi sembra di non aver fatto quasi nulla di tutte le grandi imprese che avevo in testa. Pensa che, tra le altre cose, volevo fare l’astronauta.

Federico: In effetti è così. Quando siamo bambini l’idea della realizzazione è connessa con il fatto di pensare di fare cose che ci faranno diventare famosi e importanti agli occhi del mondo. È sicuramente un obiettivo possibile ma, spesso, il quotidiano ridimensiona parecchio la grandiosità di quei progetti. Allora, però, che dovremmo dire? Che abbiamo fallito?

Marlena: Non ti nascondo che un po’ mi sento così.

Federico: Marlena, cosa ti piace? Intendo dire riguardo a tutto; cosa ti piace fare, cosa è bello per te, cosa riempie il tuo cuore di gioia?

Marlena: Penso a molte cose, forse qualcuna la dimentico anche. Provo a dirti quello che mi viene in mente in questo momento: viaggiare, vedere amici, ascoltare la musica, andare al cinema, fare l’amore, mangiare, dormire e… ultimamente ho scoperto che mi piace dipingere.

Federico: In questa giornata prevedi di farne qualcuna di queste che mi hai elencato?

Marlena: A parte mangiare e dormire… forse, ma devo metterle in programma. Potrei sentire qualche amica e andare al cinema, oppure…

Federico: lo hai appena detto. Una piccola parola magica: “devo metterle in programma”. Ci sono molte cose che possiamo fare per aumentare il nostro benessere; da cose più grandi e importanti a cose più quotidiane. Se ci impegnamo ad orientare la nostra azione verso quello che ci fa stare bene possiamo, nel breve termine, aumentare la nostra Qualità di Vita.

Marlena: Me lo immagino anche da sola questo: se faccio cose divertenti sto meglio. Ma non è sempre possibile.

Federico: Ti rammento la parola magica. Certo che non è sempre possibile ma se, in ciascun giorno, programmi volontariamente qualcosa che sei in grado di realizzare quel giorno stesso la tua sensazione sarà più positiva.

Marlena: Sì, va bene, ma questo vale solo per le piccole cose. Progetti più importanti non entrano nel tempo che resta libero in una giornata.

Federico: C’è una saggezza antica che dice “il saggio non fa mai grandi cose, solo piccole cose ogni giorno”. Vuol dire questo: anche la grande impresa è fatta di una serie di piccole cose, di gradini da salire, in sequenza. L’importante è sapere cosa vogliamo e programmare, in ogni giorno, qualcosa di utile o piacevole, nella direzione voluta.

Marlena: Stai dicendo che posso vivere bene il mio tempo a partire da oggi, da subito?

Federico: Esattamente. Un errore molto comune è proprio quello di pensare che la felicità possa giungere solo una volta che si sono raggiunti determinati obiettivi. Invece si può aumentare la Qualità di Vita nel momento presente, con una gestione strategica dei propri obiettivi che devono essere calibrati e organizzati. Ad esempio: mi dicevi che hai scoperto la pittura di recente. È un’attività creativa che ti può aiutare anche a ricongiungerti con il tuo mondo emotivo.

Marlena: Sì, è vero mi piace molto.

Federico: Quando pensavi di metterti all’opera?

Marlena: A dire il vero, seguendo il tuo ragionamento, anche stasera stessa, in salotto, quando fuori è buio e freddo e c’è molto silenzio, l’ideale per concentrarsi. Mi piace questa idea, lo farò.

Federico: Ci sono delle ricerche che dicono che la Qualità di Vita è rappresentata dal rapporto tra aspettative e possibilità di realizzarle. Riguardo al programma di stasera direi che hai fatto centro, che dici?

Marlena: Direi che tutto ciò è fantastico, si aprono un mondo di prospettive!

Federico: Allora buona giornata!

Marlena: Grazie, a presto!